Activision Blizzard rilancia la divisione eSport

Large thumb featured image

Activision Blizzard ha appena rilanciato la sua divisione eSport con una spinta davvero importante, portando il team sotto la guida dell’ex amministratore delegato di ESPN e NFL Network, Steve Bornstein.


Bornstein, che vanta una vasta esperienza nelle trasmissioni sportive, sarà il presidente della divisione. Un gradino sotto troveremo come Senior Vice President Mike Sepso che si è unito ad Activision Blizzard dopo essere stato il Co-Founder nonchè Presidente della Major League Gaming (MLG).

 


"Non ci sono leader migliori per questa nuova iniziativa di Steve e Mike," ha dichiarato Bobby Kotick, CEO di Activision Blizzard. "Steve ha esperienza senza pari nel creare un potente network sportivo e la sua leadership innovativa presso ESPN e l'NFL Network hanno determinato il modo in cui il mondo intero vive lo sport. La visione imprenditoriale di Mike ha contribuito a rendere 'eSport' una parola famigliare e lui è a buon punto per portare l'esperienza al livello successivo. "

 

“L’anno scorso più di 150 milioni di persone hanno goduto e giocato delle creazioni di Activision Blizzard durante oltre 13 miliardi di ore”, ha commentato Steve Bornstein. “Credo che gli eSport competeranno con i grandi campionati sportivi tradizionali per ottenere opportunità in futuro […] Sono divisioni in grande evoluzione per l’industria che sta nascendo. Sono molto emozionato di poter aiutare Activision Blizzard ad ampliare la propria leadership negli eSport”.


Thumb steve bornstein

 

“Come membro della comunità eSport da oltre 12 anni, non potrei essere più contento per il futuro dello sport. Credo che il contenuto che la società ha da offrire catturerà le molteplici opportunità che abbiamo per intrattenere e celebrare i nostri giocatori”, dichiara Mike Sepso, Senior Vice President per Activision Blizzard. “Activision Blizzard è in una posizione unica per dare a milioni di fan intorno al mondo quello che desiderano, ed io sono entusiasta di poter aiutare a supportare questa comunità in un modo che onora la sua storia”. 


Credits: venturebeat.com

Sara 'Glemselens' Vitale